Chiedi consiglio a Martha

Se hai dei dubbi sull’organizzazione del tuo matrimonio, non sai quale location scegliere, che tipo di abito indossare… oppure vuoi solo condividere con noi questo momento speciale, scrivimi in questo post!

 

Marta Merlini, da sempre nel campo del wedding gestisce da oltre 15 anni Cascina Boscaccio offrendo un servizio di consulenza per la regia completa dell’intera cerimonia.

This entry was posted in Rubrica by marta. Bookmark the permalink.

About marta

Marta Merlini, da sempre nel campo del wedding gestisce da oltre 15 anni Cascina Boscaccio offrendo un servizio di consulenza per la regia completa dell’intera cerimonia.

8 thoughts on “Chiedi consiglio a Martha

  1. Cara Marta, 

    sono una ragazza di Roma, sposerò il mio fidanzato il prossimo giugno. Sto organizzando il nostro matrimonio in campagna, in casa dei miei genitori. 
    Al contrario di quanto pensassi, sembra che organizzare la festa in casa sia quasi più costoso e più impegnativo rispetto al semplice noleggio di una location con catering incluso. 
    Abbiamo prima di tutto il problema dell’alternativa in caso di pioggia, visto che all’interno della casa non ci si entra tutti. Saremo circa 180-200 persone. 

    Vorrei che fosse una festa semplice, ma divertente. Per farti capire lo stile, immagino grandi tavolate da 14/16 persone e addobbi con fiori di campo. Sono molto indecisa sul tipo di servizio, se buffet, servito in tavola, misto, o altro… Potresti consigliarmi qual’è la soluzione più adatta?

    Ho letto il tuo articolo sul tableau marriage, pensavo ai nomi degli alberi, che ne dici?

    Grazie! a presto! 
    Elisabetta 

  2. ciao martha! hai seguito come wedding planner due mie amiche e sono state felicissime di esser state seguite da te! in effetti ero invitata ad entrambi i matrimoni e devo dire che sono stati splendidi sia per la location che per il servizio catering e per le magnifiche composizioni che c’erano su ogni tavolo!che bello!!!io mi sposero’ l’anno prossimo con un ragazzo ivoriano e il ricevimento sara’ ovviamente in cascina boscaccio e vorrei anche io un matrimonio favoloso!!!volevo chiederti se mi potevi dare qualche idea per un matrimonio misto: i fiori da usare, i colori, il menu’…..grazie per i consigli che mi darai! a presto!!adalgisa

    • Ciao cara,

      mi sento subito di dirti che sicuramente il tuo matrimonio sarà sopra le righe e indimenticabile, dovrai solo inserire con il giusto equilibrio anche le usanze e tradizioni della tua dolce metà !

      Secondo me sarebbe carina una soluzione a buffet ma con il posto per tutti e vedrei come colore da utilizzare per gli allestimenti l’ARANCIONE, il color avorio e come materiali il legno .

      Farei dei punti buffet in riva al lago con intorno tavoli rotondi con tovaglia chiara ma con adagiato un runner arancione e il richiamo dello stesso colore lo utilizzerei anche su tutti i punti buffet, allestiti anche con rami di legno intrecciati.

      Tra le diverse isole del buffet ovviamente ci deve essere anche l’isola IVORIANA, sarebbe molto carino se si coinvolgessero le parenti del futuro sposo per farsi aiutare con ricette “autentiche” …….

      Per le bomboniere sceglierei degli oggettini in legno diversi uno dall’altro provenienti direttamente dalla COSTA D’AVORIO .

      Infine sarebbe molto emozionante, dopo la cerimonia ufficiale, arrivare in location e fare un vero e proprio cambio d’abito: scenderete le scale del loggiato della Cascina Boscaccio indossando tutte e due un abito nuziale in stile IVORIANO.

      E vissero felici e contenti!!!!

      Un grosso abbraccio.
      Martha

  3. Carissima Elisabetta,
    hai ragione : sposarsi a casa propria è decisamente più impegnativo perchè le location che organizzano eventi hanno già spazi adeguati per il c.d. “ PIANO B” ( in caso di pioggia), mentre tu dovrai iniziare a pensare per tempo al noleggio di una tensostruttura che possa ospitare 200 persone e che sia dotata di protezioni laterali per la pioggia in modo tale che , all’occorrenza , i tuoi ospiti possano essere riparati e godersi il matrimonio.

    Dovrai far fare un sopralluogo alla società che ti noleggia la tensostruttura e valutare con attenzione dove posizionarla , importante è considerare bene la distanza dalla cucina e che il percorso sia protetto ( non può essere servito un risotto “all’acqua”!) .

    Ti consiglio comunque di scegliere prima il banqueting e poi fare insieme un sopralluogo per il posizionamento della tensostruttura il cui costo , è bene che tu lo sappia, può essere anche superiore all’affitto di un’intera location .Devi anche considerare che il catering dovrà portare tutta l’attrezzatura necessaria per l’allestimento ( tavoli, sedie, attrezzatura da cucina , ecc) , materiale che spesso le location hanno già al loro interno e che quindi permettono al catering di lavorare più agevolmente e a costi un po’ più bassi.

    Il mood country-chic del tuo matrimonio mi sembra molto carino e divertente , ben coordinato con una casa di campagna
    Ne ho organizzato uno simile questa primavera, ho fatto mettere dei tavoli rettangolari e al centro sia fiori di campo che erbe aromatiche in contenitori di latta, la tovaglia era a quadrettini verdi ( il quadrettino rosso era troppo scontato!) e ho fatto allestire anche degli angoli relax sul prato con tappeti e cuscini ( gli ospiti ne hanno decisamente approfittato!).

    Abbiamo optato per una soluzione a buffet con il posto per tutti ma senza tavoli assegnati ( quindi non era stato pensato al tableau de mariage) , c’erano solo un paio di tavoli riservati per le persone più anziane e sono stati messi dei menù avvolti con la rafia ; quando si opta per un buffet bisogna comunque assicurarsi che ci siano parecchie isole per evitare le code , visto che poi voi siete anche in parecchi invitati .

    Se si vuole dare l’idea di un ricevimento informale, festoso e dinamico non sempre c’è la necessità di assegnare i posti , qualora tu decidessi di farlo mi sembra molto carino fare il tableau con il nome degli alberi per un matrimonio decisamente “GREEN” , attenzione però la scelta deve cadere su alberi autoctoni!
    Spero di esserti stata utile!

    Tanta felicità !!!
    Martha.

  4. ciao marta, ho letto tutti i tuoi consigli, sei fantastica! (come faccio a diventare una wp come te?! è il mio sogno fin da bambina! =)

    di sicuro mi conosci, sono la ragazza di tuo cugino Filippo =)

    complimenti davvero per il blog, veramente interessante e completo!

    • Ciao Sarah , che piacere sentirti!

      Come fare a diventare una WEDDING PLANNER?

      Di consigli e suggerimenti ce ne sarebbero davvero moltissimi , provo ad illustrarti solo alcune delle caratteristiche che dovrebbe avere una WEDDING PLANNER

      Spiccate doti organizzative. Il Wedding Planner durante tutta la fase di organizzazione del matrimonio deve avere la situazione sempre sotto controllo e rispettare sempre le tempistiche prefissate in base al progetto di nozze elaborato e discusso con gli sposi, la parola d’ordine è pianificare!
      Discutere anticipatamente con gli sposi a proposito del “ piano a e piano b “ in caso di bel tempo o di brutto tempo.
      Confrontarsi costantemente con i propri fornitori sull’andamento dei lavori approvati.
      Relazionare gli sposi e fissare incontri per sottoporre le varie soluzioni : la decisone finale spetta sempre a loro !

      Creare e gestire un Budget Planner.

      DOTI DIPLOMATICHE E DI COMUNICAZIONE

      Saper prima di tutto ascoltare per capire esattamente le esigenze di chi ci sta di fronte: bisogna essere un po’ MANAGER E UN PO’ PSICOLOGI .

      ESSERE CREATIVI E AVERE SENSO ESTETICO

      Il Wedding Planner deve essere una persona creativa, capace di offrire proposte originali e coerenti con le indicazione degli sposi avendo la convinzione che ogni matrimonio è diverso dagli altri , un Wedding Planner non creativo tra l’altro non stupirà i suoi clienti, e i suoi clienti non faranno passa parola del suo lavoro.
      CAPACITA’ DI GESTIONE DEL BUDGET
      Il Wedding Planner permettera’ di avere una cerimonia di classe, rispettando le esigenze del budget senza dover rinunciare ai desideri degli sposi.

      FLESSIBILITA’ E CAPACITA’ DI PROBLEM SOLVING per far fronte a qualsiasi imprevisto dell’ultimo minuto.

      ESSERE CURIOSI, leggere di tutto, anche di argomenti non strettamente legati al matrimonio aiuta sempre, andare alle fiere di settore . Il Wedding Planner deve conoscere tutto sulle tradizioni e sull’etichetta del matrimonio.
      ESSERE AL PASSO CON LE ULTIME TENDENZE DI MODA
      CURARE LA PROPRIA IMMAGINE
      Ricordarsi che la cura della propria immagine è fondamentale in questo lavoro, senza ovviamente strafare: è la sposa che deve essere al centro dell’attenzione , la Wedding Planner deve essere una presenza discreta.
      AVERE SPIRITO DI SACRIFICIO
      Non esistono giorni liberi, sabati e domeniche , quando gli altri riposano noi lavoriamo e quando gli altri lavorano noi lavoriamo, ma le soddisfazioni che possono derivare da questo lavoro sono impagabili!
      Cara Sarah , volevo anche informarti che sono docente a corsi di Wedding Planner per la scuola di formazione KOMAX di Milano, la cui mission è formare i ragazzi nelle nuove discipline emergenti, a breve uscirà un articolo su questi corsi e i docenti coinvolti : la formazione , come in tutte le professioni, è fondamentale!
      Ciao
      Marta
      your Personal Wedding Planner

  5. Gentilissima Martha,
    sono quì a chiederle un consiglio su come scrivere le partecipazioni.
    Nel caso si tratti di una famiglia con figli andrebbe la dicitura: “Gentilissima Famiglia …..”
    Nel caso il nucleo famigliare si costituito solo da marito e moglie la dicitura ” Gentilissimi Nome (marito) e Nome (moglie) Cognome (marito).
    Spero possa aiutarmi.
    Grazie fin da ora per la gentile risposta.
    Francesca

    • Carissima Francesca,
      Marta in questi giorni è molto occupata con i matrimoni in corso, ti confermo io che la tua dicitura è più che corretta.
      Tantissimi auguri e grazie a te per averci scritto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>